Campionato Italiano Assoluto

Biella, 13-14 marzo 2010

Breve cronaca dell’evento, tratto dalla stampa locale

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI KARATE:
MARIVIN CHIARI SI CONFERMA D’ARGENTO!!

Erano ben nove gli atleti della Karate Genocchio iscritti all’edizione 2010 del Campionato Italiano Assoluto, la gara federale più importante dell’anno riservata ad atleti agonisti cintura nera d’età compresa tra i 18 ed i 35 anni ed organizzata a Biella nel mese di marzo; sette provenienti dalla fase regionale e due qualificati di diritto in quanto medagliati alla scorsa edizione degli assoluti.
Gran parte delle aspettative sono state disattese già dai turni preliminari, ma così non è andata per l’esperta Marivin Chiari che nei pesi massimi ha conquistato l’argento per il quinto anno consecutivo.
Marivin, classe 1987, ha macinato senza problemi la strada verso la finalissima che l’ha vista contrapposta alla solita Greta Vitelli del Corpo Forestale; incontro equilibratissimo fino alla fine quando Vitelli, a soli sette secondi dal termine, ha infilato Chiari con un pugno diretto al viso.
Risultato finale uno a zero, e anche quest’anno sfuma il tanto desiderato titolo nazionale assoluto.
Un po’ di sconforto è stato espresso a fine gara dalla stessa Chiari, già più volte medagliata a Campionati d’Europa e del Mondo, seguita nell’occasione dall’intero staff tecnico.
Importanti aspettative erano riposte anche nei pluri campioni nazionali Fabio Piccinelli, Chiara Piantoni, Giovanni Ferlinghetti e Valentina Cavalleri, che però non sono riusciti a salire sul podio.
Fabio, atleta di livello mondiale, ex componente del centro sportivo Carabinieri e della nazionale italiana, era al rientro agonistico dopo un anno senza gare per un infortunio alla schiena.
Chiara ha combattuto sino alla fine con la solita generosità e determinazione ma ha avuto la sfortuna del sorteggio ed alla fine si deve accontentare del settimo posto.
Giovanni, sei volte campione d’Italia, non ha trovato la giusta concentrazione e si è arreso al primo turno fornendo una prestazione modesta.
Valentina ha visto il podio molto da vicino; fresca vincitrice del campionato nazionale per Regioni 2010, ha perso la semifinale con la campionessa del Mondo Roberta Minet per uno a zero e, nell’incontro successivo valevole per il terzo posto, si è arresa per giudizio arbitrale (il tempo regolamentare era terminato in parità) contro un’avversaria ampiamente alla sua portata.
Altri atleti della Karate Genocchio sono scesi in gara a Biella senza però lasciare grandi tracce del loro passaggio: Alex Parini nella categoria fino a 76 kg, Andrea Bosetti (vice Campione d’Italia per Regioni 2010), Diego Pezzotti e Diego Fisogni nella 65 kg.
Questo il commento del Presidente Franco Genocchio:
“Sono contento per Marivin che ha superato brillantemente un inverno sfortunato in cui è stata spesso ferma per piccoli problemi fisici che ne hanno pregiudicato la preparazione a questa gara, e sono dispiaciuto per Chiara e Valentina che si sono espresse su ottimi standard ma sono tornate a mani vuote. Per quanto riguarda il gruppo maschile devo dire che mi ha un po’ sorpreso l’approccio alla gara, dove secondo me è mancato quel pizzico di cattiveria e carica agonistica che è da sempre indispensabile nelle gare di alto livello. Comunque la classifica finale parla chiaro e anche stavolta ci siamo confermati ai vertici nazionali”.
La classifica finale per società ha attribuito il titolo al Corpo Forestale, seguito dalla Polizia di Stato e dal Karate Genocchio.


KU ASS F +68
CLASSIFICA SOCIETA’ FEMMINILE

© Karate Genocchio